Autori

  • Massimiliano Orsini (1977): già tossicodipendente, spacciatore, fedifrago, muratore, elettricista, commerciante, pugile, galeotto. Quanto basta. Oggi fa lo chef.

Mimmo Titubante nasce come danza-attore professionista. A fine carriera, scrive commedie di successo come L’eredità dei Lauri, Si fa presto a dire sì,
Moglie a tempo determinato,
Un amore strega…to,
La fortuna è cieca, ma la sfiga ci vede benissimo, Un marito per mia moglie, Una lapide per tre
e molte altre che continuano ad andare in scena nei teatri italiani. Collabora col regista Gino Landi alla stesura di copioni teatrali e di commedie musicali. Attualmente si dedica alla trasformazione dei suoi lavori più applauditi in romanzi.

Giovanni Giannantonio (1979) vive a Roma e fa l’infermiere dal 2002.
Segni particolari: una cicatrice di cui è orgoglioso, allegria, sorriso, empatia, disponibilità.
Questo è il suo primo romanzo.

Maria Cristina Francinelli è nata a Roma, vive a Fiumicino e questo è il suo primo romanzo.

Daniela Tozzi vive a Roma. Organizza eventi e tiene corsi di scrittura. Ha pubblicato il romanzo Bianco. Il suo ultimo libro, “Il tempo che rimane” è primo classificato alla XIV edizione del Concorso letterario AlberoAndronico

Federico Larosa (Genova, 1981) è giornalista, addetto stampa e conduttore radiofonico. Laureato in Scienze della Comunicazione all’Università “La Sapienza”, vive a Roma con il gatto Enea e lavora per una fondazione attiva nei campi della ricerca, dell’educazione e della didattica. Nell’addio è il suo primo romanzo

Giovanna Giaume, storica dell’arte, negli anni si è occupata d’arte in diversi campi, in ricerche per pubblicazioni e per l’attività nei musei, nelle scuole, nelle associazioni culturali.

Nispieau, pseudonimo di Monica Profumo, è nata nel 1970. Di padre cattolico, il pittore Giovanni Profumo, madre protestante, nonna svizzera, ha avuto un marito francese agnostico, ha amici musulmani e un nuovo fidanzato buddista. Ha abitato in Tunisia, in Francia e in Grecia. Questo è il suo primo romanzo.

Annalisa De Stefano è docente e avvocato a Roma. Si occupa di diritto di famiglia, diritto successorio e biodiritto. Il suo primo romanzo, “Un nessun dove verissimo”, è alla terza ristampa, ha vinto il secondo premio per la narrativa “Alberoandronico” e ha ricevuto una menzione d’onore dal Premio Letterario Internazionale Città di Cattolica.

Maria Emanuela Bianchi è bolognese di nascita e gioventù e romana di adozione per amore. La passione per il teatro le ha dato l’occasione di recitare con diversi gruppi misurandosi nelle diverse discipline: dalla commedia al dramma, dal comico all’assurdo, dalla commedia dell’arte allo sperimentale. Poesia e fotografia hanno sempre fatto parte del suo cammino.

Marcella Marsala è psico-pedagogista, specializzata nell’ambito del sociale. Nata a Roma, vive attualmente nella campagna a nord della metropoli. Ha approfondito la sua formazione con lo studio delle filosofie orientali e lavorando sull’espressività del corpo attraverso danza, mimo, teatro. Ha condotto per oltre dieci anni gruppi esperienziali di crescita e meditazione.

Chiara Priorini, classe 1977, libera professionista, è Social Media Strategist. Ha aperto la sua Web Agency nel 2014 con l’intento di aiutare le aziende e gli imprenditori a muoversi nel variegato mondo dei social network, e non solo. Costruisce siti web aziendali, professionali ed e-commerce curandoli nei minimi dettagli.